Vai direttamente ai contenuti della pagina

Emblema della Repubblica Italiana

Presidenza del Consiglio dei Ministri

DIPARTIMENTO PER LE PARI OPPORTUNITÀ

Rete per le Pari Opportunità

Testata registrata - n. 73/2008 del 26/02/08

Aiuto alla navigazione

Gruppo di Alto Livello per il mainstreaming di genere nei Fondi strutturali

Il Gruppo di Alto Livello per il gender mainstreaming nei Fondi strutturali riunisce i responsabili del coordinamento dei Fondi strutturali negli Stati Membri e nei Paesi Candidati, per l'Italia partecipa il Ministero dello Sviluppo Economico - Servizio fondi strutturali. La costituzione, la composizione e le sue finalità sono state proposte nel 2004 dalla Commissione europea – Direzione generale per le politiche regionali - che lo presiede. La Commissione ha ritenuto che un organismo collegiale, composto dai massimi responsabili della programmazione comunitaria, fosse lo strumento più idoneo per assicurare una effettiva penetrazione della cultura di genere in tutti e quattro i fondi, anche in vista della programmazione 2007 – 2013. La promozione del principio di pari opportunità rappresenta inoltre per i nuovi Stati dell'Unione un'ulteriore sfida nell'ambito di un efficace ed efficiente utilizzo delle risorse comunitarie.

Il Gruppo ha il mandato di:

  • contribuire allo sviluppo di strategie e strumenti per l'applicazione in tutti i Fondi strutturali del principio di mainstreaming e di azioni specifiche per la pari opportunità tra uomini e donne;
  • agevolare lo scambio e la diffusione di buone prassi;
  • fornire un supporto alla discussione sul futuro dei Fondi strutturali, a partire dall'esperienza della programmazione 2000-2006;
  • fornire suggerimenti per la presentazione dei Rapporti Annuali;
  • evidenziare possibili problematiche in ordine all'implementazione del gender mainstreaming;
  • costituire una rete di partenariato tra gli Stati Membri.

Scopo del Gruppo è altresì quello di consolidare i rapporti tra i singoli membri al fine di facilitare il flusso di informazioni, buone pratiche, esperienze e documenti. In particolare lo scambio di informazione è focalizzato su alcune macroaree di rilevante interesse. Si fa riferimento all'integrazione compiuta tra i diversi Fondi strutturali al fine di implementare le strategie e gli strumenti per lo sviluppo della prospettiva di genere; alla diffusione dei dati statistici di genere e all'individuazione di opportuni indicatori; alla formazione degli amministratori e dei destinatari degli interventi; alle metodologie utilizzate per monitorare e valutare l'attuazione della programmazione.

Documenti utili: