Vai direttamente ai contenuti della pagina

Emblema della Repubblica Italiana

Presidenza del Consiglio dei Ministri

DIPARTIMENTO PER LE PARI OPPORTUNITÀ

Rete per le Pari Opportunità

Testata registrata - n. 73/2008 del 26/02/08

Aiuto alla navigazione

Rete europea sul Gender Mainstreaming

La Rete europea sul Gender Mainstreaming nasce con l'obiettivo di condividere e promuovere tra tutti i Paesi dell'Unione europea lo scambio di informazioni, esperienze, risultati e buone prassi per migliorare l'accesso delle donne al mercato del lavoro e il rapporto fra la vita professionale e la sfera privata.

La Rete è composta dai seguenti Paesi:

  • Svezia (leader)
  • Austria
  • Belgio
  • Estonia
  • Finlandia
  • Francia
  • Germania
  • Grecia
  • Italia
  • Polonia
  • Portogallo
  • Repubblica Ceca
  • Spagna

L'Italia è rappresentata dal Dipartimento per le Pari Opportunità insieme al Minsitero del Lavoro e delle Politiche sociali. L'Isfol, in qualità di organismo intermedio - attraverso la Struttura di supporto alla cooperazione transnazionale - fornisce supporto, contribuendo alle attività e al dibattito sulla base dell'esperienza maturata durante la partecipazione alle reti transnazionali dell'IC Equal.

Sulla base dell’esperienza di networking a livello transnazionale e interregionale sviluppata nel corso dell'Iniziativa comunitaria Equal, la rete intende integrare la dimensione di genere nelle politiche occupazionali e di inclusione UE attraverso l'utilizzo del Fse con lo scopo di coinvolgere stakeholder nazionali, ampliare il dibattito europeo, la diffusione e la condivisione di strategie comuni.

Il network è stato presentato il 10 febbraio 2010 a Bruxelles, alla presenza della Commissione europea, che ha evidenziato l'importanza di un approccio integrato e trasversale delle politiche di genere e delle pari opportunità a tutte le politiche pubbliche.