Vai direttamente ai contenuti della pagina

Emblema della Repubblica Italiana

Presidenza del Consiglio dei Ministri

DIPARTIMENTO PER LE PARI OPPORTUNITÀ

Rete per le Pari Opportunità

Testata registrata - n. 73/2008 del 26/02/08

Aiuto alla navigazione

Ruolo del DPO nel negoziato


Il Regolamento generale sulla politica di coesione comunitaria per il periodo 2007-2013 prevede un approccio programmatico strategico e un raccordo organico della politica di coesione con le strategie nazionali degli Stati membri. A tal fine, l'Italia ha presentato all'Unione europea un Quadro Strategico Nazionale (QSN) con l'obiettivo di indirizzare le risorse che la politica di coesione destinerà al nostro Paese.
Per la costruzione del QSN ciascuna Regione e Provincia autonoma e il complesso delle Amministrazioni Centrali hanno predisposto, in modo coordinato e con il Dipartimento per le Politiche di Sviluppo e Coesione del Ministero dell'Economia, un proprio Documento Strategico Preliminare Nazionale (DSPN).

Il contributo del Dipartimento alla stesura del DSPN ha avuto lo scopo di far emergere gli elementi chiave della strategia del Dipartimento per il nuovo ciclo di programmazione, alla luce delle caratteristiche dei principali interventi previsti per il periodo 2007/2013: servizi essenziali, capacity building, imprenditorialità femminile, formazione e valutazione delle politiche.
Il Dipartimento ha inoltre assicurato la partecipazione ai tavoli di definizione del QSN, quali momenti privilegiati di riflessione e confronto su tematiche specifiche, fornendo indicazioni in merito alle proprie priorità.
All'interno di questo percorso metodologico sono stati previsti alcuni seminari tematici e workshop di riflessione che coinvolgono tutti gli attori impegnati in specifici ambiti di policy, studiosi e operatori. E' in questo ambito che il Dipartimento ha organizzato il Workshop "Pari Opportunità", la cui definizione, in collaborazione con le Amministrazioni Centrali capofila (Ministero Economia e Finanze – Dipartimento per le Politiche di Sviluppo e Coesione e Ministero del Welfare e delle Politiche Sociali), è avvenuta secondo un approccio partecipativo che ha visto il coinvolgimento nella sua strutturazione e successivo svolgimento di tutte le Amministrazioni, centrali e regionali, e del partenariato economico e sociale.

E' attivo presso il Dipartimento il Nucleo di Valutazione di Supporto alla Programmazione, Valutazione e Monitoraggio degli Investimenti Pubblici.