Vai direttamente ai contenuti della pagina

Emblema della Repubblica Italiana

Presidenza del Consiglio dei Ministri

DIPARTIMENTO PER LE PARI OPPORTUNITÀ

Rete per le Pari Opportunità

Testata registrata - n. 73/2008 del 26/02/08

Aiuto alla navigazione

Sei in: › HomeIl DipartimentoProgettiA.G.I.R.E.
logo agire
logo dps


Le considerazioni della Regione Sardegna - offerente.

«L'esperienza di gemellaggio è stata molto positiva. L'impostazione metodologica dello scambio (durata del gemellaggio, cadenza degli incontri, ruolo attivo della regione beneficiaria) ha reso possibile il conseguimento di una serie di risultati importanti anche per la nostra Regione.
I risultati raggiunti sono attribuibili a due livelli di acquisizione e sviluppo di competenze:

  • la riflessione dialogica sul modello di governance delle pari opportunità ha consentito anche alla nostra Regione di riflettere sugli elementi di criticità ma anche sui punti di forza della struttura di governance a circa 5 anni dalla sua istituzione;
  • il confronto sulle buone prassi, realizzate nelle due regioni ci ha fornito utili suggerimenti per l'impostazione dei bandi di prossima pubblicazione, in particolare sui servizi di conciliazione e sui servizi alle persone nelle aree rurali.

Lo scambio ha arricchito il modello di governance delle pari opportunità, fornendo contributi importanti relativamente alla promozione del principio di parità nello sviluppo locale secondo gli indirizzi della nuova programmazione.»

Autorità per i diritti e le pari opportunità
Regione Sardegna - D.ssa Giovanna Vicini Colombo

Le considerazioni della Regione Basilicata - beneficiaria.

«Il gemellaggio ha consentito un confronto autentico e produttivo sulle esperienze e sulle buone prassi sviluppate per garantire il principio di pari opportunità nella programmazione e attuazione dei Fondi strutturali.
Gli scambi promossi hanno:

  • confermato l'importanza di procedure e strumenti che rendano stringente la consultazione ed il ruolo della Autorità per i diritti e le pari opportunità e verificabile l'efficacia delle azioni poste in essere durante la programmazione 2000-2006;
  • consentito di avviare la procedura per riprodurre nella nostra Regione la Rete di animatrici di pari opportunità interne a ciascun Dipartimento, modello che ha già dato positivi risultati nella regione gemellata. Questa innovazione consente un rafforzamento del sistema di governo delle pari opportunità, rendendolo maggiormente riconoscibile ed accreditandolo ulteriormente.

In conclusione, ritengo che i risultati conseguiti ci consentiranno, nella programmazione 2007-2013, di intervenire con sempre maggiore efficacia a garanzia di un'attuazione coerente ed integrata del principio di pari opportunità nelle politiche di coesione economica e sociale regionali.»

Autorità per i diritti e le pari opportunità
Regione Basilicata - Avv. Cecilia Salvia

Per approfondimenti:



bandiera dell'Unione europea
Finanziato con il Fondo Sociale Europeo di Sviluppo Regionale - Quadro Comunitario di Sostegno per le regioni italiane dell'Obiettivo 1, 2000 - 2006
Programma Operativo Nazionale di Assistenza Tecnica e Azioni di Sistema.