Vai direttamente ai contenuti della pagina

Emblema della Repubblica Italiana

Presidenza del Consiglio dei Ministri

DIPARTIMENTO PER LE PARI OPPORTUNITÀ

Rete per le Pari Opportunità

Testata registrata - n. 73/2008 del 26/02/08

Aiuto alla navigazione

Progetto operativo

PON Governance Assistenza Tecnica

Nell'ambito dell'Asse II – Obiettivo Operativo II.4 del PON GAT, il DPO è amministrazione titolare di interventi di supporto specialistico, nelle materie di diretta competenza politico-istituzionale, alle Regioni Calabria, Campania, Puglia e Sicilia e ad altre amministrazioni coinvolte nell'attuazione del QSN, in continuità con quanto già realizzato nell'ambito della precedente programmazione 2000-2006 con il PON ATAS Misura 1.2.
L'attività di assistenza tecnica fornita dal DPO riguarda, per la rinnovata accezione del concetto di mainstreaming, non solo le politiche di pari opportunità di genere, come nella precedente programmazione 2000-2006, ma anche con riferimento alle discriminazioni in generale è quindi ampliata in nuovi ambiti relativi alle discriminazioni basate sulla razza, l'origine etnica, la religione, le convinzioni personali, le disabilità, l'età o l'orientamento sessuale.

Gli obiettivi generali del progetto operativo a titolarità del DPO:

- favorire il cambiamento organizzativo delle PA, in funzione di un rafforzamento delle politiche di pari opportunità e di non discriminazione;
- promuovere l'adeguamento delle competenze tecniche delle PA, con l'obiettivo di migliorare e qualificare ulteriormente le policy attuate a livello regionale nei due ambiti di intervento di competenza del DPO.

Tali obiettivi generali sono articolati nei seguenti obiettivi specifici:

  • consolidare l'applicazione del principio di mainstreaming di pari opportunità e non discriminazione attraverso il supporto tecnico alle amministrazioni titolari di programmi operativi;
  • promuovere la costruzione di reti sia a carattere informativo sia per lo sviluppo delle competenze sul territorio;
  • migliorare le competenze degli operatori per favorire l'internalizzazione del principio di pari opportunità e non discriminazione nella definizione ed attuazione dei Programmi e dei Progetti;
  • promuovere forme innovative di intervento pubblico per favorire sia l'accesso delle donne al mondo del lavoro sia il contrasto di ogni forma di discriminazione.

La realizzazione di tali obiettivi avverrà tramite l'istituzione di un gruppo di lavoro centrale presso il Dipartimento e gruppi di lavoro locali presso le regioni convergenza (Calabria, Campania, Puglia e Sicilia).

Per rafforzare le strutture operative e le competenze in tema di pari opportunità e non discriminazione nella Pubblica Amministrazione, il DPO ha promosso e finanziato, mediante il ricorso ad una gara europea, un servizio di Assistenza Tecnica affidato al Raggruppamento Temporaneo di Impresa (RTI) costituito da Consedin spa (mandataria) e Studio Come srl (mandante).

DOCUMENTI:


APPROFONDIMENTI:


  • Lettere di intenti per la promozione del principio di pari opportunità per tutti
  • Videoconferenza "Interventi, strategie e strumenti per la prevenzione e il contrato della violenza di genere"
  • Accordo tra DPO e l'Università degli Studi di Udine per la realizzazione del progetto "Progetto ProRetePA – Professioniste in rete per le Pubbliche Amministrazioni"